Skip to main content

Agire sui sintomi laringofaringei attraverso la logopedia

Redazione By 27 Maggio 2024No Comments
News
logopedia sintomi laringofaringei

La manipolazione laringea guidata da un logopedista rappresenta un approccio efficace nella gestione dei sintomi laringofaringei nei soggetti con sospetta malattia da reflusso gastroesofageo. È quanto emerge dai risultati di uno studio dell’University of California San Diego, pubblicati di recente sull’American Journal of Gastroenterology (1).

I sintomi laringofaringei includono manifestazioni come tosse, schiarimento della gola, cambiamento della voce, movimento paradosso delle pieghe vocali o laringospasmo. La manipolazione laringea è stata proposta come possibile approccio terapeutico in quanto in grado di agire, attraverso desensibilizzazione meccanica e ricalibrazione cognitiva, sull’iper-reattività laringea alla base di questa sintomatologia.

Lo studio pubblicato sull’American Journal of Gastroenterology aveva quindi l’obiettivo di valutare l’impatto della manipolazione laringea guidata dalla logopedia sui sintomi laringofaringei cronici in pazienti sottoposti a valutazione per la malattia da reflusso gastroesofageo. Sono stati inclusi nell’analisi soggetti adulti inviati presso un unico centro statunitense e sottoposti ad almeno due sedute di manipolazione laringea, i quali sono stati poi seguiti in modo prospettico. L’endpoint primario dello studio era costituito dalla risposta ai sintomi.

In totale hanno completato il protocollo di manipolazione laringea guidata dalla logopedia 65 partecipanti (età media: 55,4 anni; 71% femmine; BMI medio: 25,6 kg/m²), sottoposti in media a 3,7 sedute. Complessivamente, 55 partecipanti (85%) hanno soddisfatto i criteri per la risposta ai sintomi. In particolare, la risposta ai sintomi è risultata simile tra coloro con sintomi laringofaringei isolati (87%) e laringofaringei/esofagei concomitanti (84%). Non sono emerse differenze rilevanti in termini di risposta ai sintomi, infine, neanche tra i soggetti in cui il monitoraggio della malattia da reflusso gastroesofageo ha in seguito dato esito positivo, inconclusivo o negativo (18/21 [86%], 8/9 [89%], 10/13 [77%]).

In conclusione, l’85% dei pazienti inviati per la valutazione della malattia da reflusso gastroesofageo e sottoposti a manipolazione laringea guidata da un logopedista ha sperimentato una risposta ai sintomi laringei, a prescindere dal successivo riscontro di reflusso. “La manipolazione laringea guidata dalla logopedia – concludono gli autori dello studio – è un approccio efficace che dovrebbe essere integrato nella gestione multidisciplinare dei sintomi laringofaringei cronici e della malattia da reflusso laringofaringeo”.

Vai all’articolo originale
Bibliografia

1. Walsh E, Krause AJ, Greytak M, et al. Laryngeal Recalibration Therapy Improves Laryngopharyngeal Symptoms in Patients With Suspected Laryngopharyngeal Reflux Disease. Am J Gastroenterol 2024; doi: 10.14309/ajg.0000000000002839.