Skip to main content

IBD, glucocorticoidi e rischio di insufficienza surrenalica

Redazione By 17 Giugno 2024No Comments
Dai congressiNews
IBD insufficienza surrenalica

In occasione della Digestive Disease Week 2024 (DDW 2024) sono stati presentati i risultati di una revisione sistematica e meta-analisi sulla prevalenza dell’insufficienza surrenalica nei pazienti con malattia infiammatoria intestinale (IBD) trattati con steroidi orali o steroidi rettali.

I glucocorticoidi sono ampiamente utilizzati per le loro azioni antinfiammatorie e immunosoppressive. Un possibile effetto indesiderato è la soppressione dell’asse ipotalamo-ipofisi-surrene, la quale rappresenta la causa più comune di insufficienza surrenalica.

I ricercatori hanno quindi studiato questa relazione in popolazioni pediatriche e adulte trattate per IBD, definendo l’insufficienza surrenalica attraverso l’analisi dei livelli di cortisolo o un test di stimolazione con ormone adrenocorticotropo (ACTH).

I risultati non hanno messo in evidenza differenze significative nei tassi di insufficienza surrenalica in relazione alle diverse formulazioni orali degli steroidi e all’età. Nello specifico, la prevalenza di questa condizione è risultata pari al 46,9% con steroidi orali, del 31,2% con budesonide e del 5,3% con steroidi rettali.

I risultati mostrano però un dato rilevante: l’insufficienza surrenalica si verifica in un’ampia porzione dei pazienti con IBD trattati con glucocorticoidi in formulazione orale. Sebbene questo effetto sia meno frequente con gli steroidi rettali, infine, i clinici dovrebbero comunque essere sufficientemente informati su questo rischio per poter intervenire adeguatamente quando necessario.

Bibliografia

1. Spencer EA, Law CCY, Sheskier R, Dubinsky MC, Levine AC, Colombel JF. Adrenal insufficiency in patients with inflammatory bowel disease treated with glucocorticoids: A meta-analysis. Program and abstracts of Digestive Disease Week 2024; May 18-21, 2024; Washington, DC. Abstract Sa1749.